Il sospiro …tra Bisceglie e Altamura

Uno dei dolci tipici più famosi della provincia di Bari e soprattutto conteso per “l’invenzione” tra Altamura e Bisceglie è il “sospiro”. Una leggenda, non suffragata da documenti e verità storiche riferisce che la ricetta si tramandi dal lontano XV secolo; le Clarisse producevano e sfornavano i cosiddetti “sospiretti delle monache”, realizzati con pan di spagna farcito con crema e il tutto ricoperto da una glassa di colore rosa. Si racconta che questi dolci furono preparati dalle Clarisse per le nozze tra Lucrezia Borgia e il conte di Conversano, ma la sposa non arrivò mai; nel frattempo gli ospiti sospiravano appunto per l’attesa e quindi questi dolci furono mangiati. Un’ altra leggenda racconta che un giovane innamorato inventò i sospiri riproducendo i seni della sua amata.
Altamura non ha, che mi risulti, alcuna storia o leggenda ma il sospiro è uno dei dolci tipici della città e ritengo altrettanto buono come quello di Bisceglie, condividiamoci, indipendentemente da chi lo ha inventato questo dolce che ogni volta che lo si degusta ci fa “sospirare” per la sua bontà.

La forma viene ricondotta, comunque, al rotondo seno femminile, origine dei sospiri maschili.

www.iluoghidelgusto.com 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...